Segnalazioni OnLine FVG

GeoSegnalazioni FVG

Impresa in un Giorno

Suap impresa in un giorno

Trasparenza

Amministrazione trasparente

Latisana per il Nord-Est

Latisana per il Nord-Est

Cinema Teatro Odeon

Nel dettaglio gli spettacoli in programma:

Programmazione
Tu sei qui:Home Page Comune Latisana»Vivere la Città»Turismo»Turismo Rurale e Turismo Fluviale

Turismo Rurale e Turismo Fluviale

Il movimento turistico, nel territorio dell’AIAT di Lignano e della laguna di Marano che comprende i Comuni di Lignano Sabbiadoro, Latisana, Marano Lagunare, Palazzolo dello Stella e Precenicco, nel periodo gennaio-dicembre 2002 ha registrato 525.994 arrivi con ben 3.857.250 presenze.
Una tale massa di turisti rappresenta senz’altro un dato importante da considerare in ogni tipo di analisi, tanto che questo fenomeno è vissuto da Latisana come un elemento di forza.
Relativamente a specifici segmenti, questo settore presenta a livello mandamentale un buon potenziale di sviluppo. Le recenti politiche hanno instaurato un approccio unitario nella programmazione e nella promozione delle iniziative con gli altri enti ed organismi, soprattutto l’AIAT di Lignano e la Provincia di Udine, assessorato al turismo. Ciò ha permesso di incrementare l’offerta.
E’ ormai assodato che il turista non si accontenta più di solo "mare e spiaggia", ma chiede un prodotto più ricco sotto il profilo culturale, dell’intrattenimento, della conoscenza dell’ambiente e delle tipicità locali, della cura della persona che può essere assicurato attraverso il collegamento con l’offerta dell’entroterra.

Questo vale anche per la necessità di destagionalizzare il flusso turistico attraverso iniziative indipendenti dalla stagione balneare in senso stretto. E’ il caso appunto del turismo naturalistico, ricreativo, enogastronomico che consente di ampliare l’offerta e di catturare flussi turistici nuovi.
La forte presenza di turisti che dalle vicine spiagge può visitare l’entroterra, un pregevole ambito naturalistico con acque navigabili e tranquille nella Laguna di Marano e darsene attrezzate in Latisana Marittima, un’imprenditoria che con caparbietà e tenace attaccamento alla terra, ha saputo affermarsi nel settore dell’agricoltura, della vinificazione, dell’agriturismo, tutti questi elementi sono stati uniti in un progetto con l’obiettivo di proporre il territorio di Latisana assieme a quelli di Palazzolo dello Stella e Precenicco, come offerta turistica. Emerge ancora, quindi, la capacità di attrazione del Comune di Latisana che ha saputo mettere assieme non solo i Comuni appena citati, ma anche le Associazioni di categoria, il Consorzio Tutela Vini DOC Friuli Latisana, il Comitato difesa delle osterie, l’Associazione degli agriturismo, e, naturalmente, le aziende, per dar vita alla strada VINO E SAPORI.


I terreni argillosi, ma ben drenati, la vicinanza al mare con le benefiche correnti d’aria salmastra creano un microclima eccezionale per la produzione di vini gustosi e profumati, bianchi, rossi e rosati che si fregiano della D.O.C. Friuli Latisana.
Latisana è anche questo: lussureggianti campagne, frutteti, orti coltivati nel rispetto dei cicli naturali e dei bioritmi delle piante e con metodi a basso impatto ambientale, produzione dei formaggi ed altre coltivazioni ancora.
Si segnalano in questo settore diversi investimenti "pilota" ad opera di imprenditori dell’area o di investimenti dall’esterno che hanno creato così le premesse per una diversificazione dell’offerta.
Un’offerta particolarmente ricca, adatta a un turismo "leggero" con percorsi in battello, è stata attuata dall’Amministrazione comunale con escursioni sul fiume Tagliamento, sfruttando le possibilità di accesso attraverso canali e fiumi navigabili di grande interesse paesaggistico in prossimità di porti turistici attrezzati.

Attraverso una motonave il turista da Lignano può raggiungere Latisana, visitare la città accompagnato da una guida, fare shopping nel mercato e nei negozi del centro, rientrare, nel tardo pomeriggio, sempre in motonave, a Lignano. Negli intenti vi è il progetto di unire la risalita del fiume con delle escursioni su tutto il territorio mandamentale, in collaborazione con le aziende della strada VINO E SAPORI, per far visitare, a turno, aziende agrituristiche, cantine, osterie tipiche, mettendo a profitto la qualità dell’offerta eno-gastronomica.
Il pregio di ogni iniziativa turistica sta quindi nella vicinanza di Latisana e del suo mandamento alle località di turismo balneare della laguna e nell’andare incontro a quelle che sono le richieste di un turismo sempre più attento alla conoscenza dell’ambiente e del territorio.
I percorsi ciclabili e automobilistici utilizzano le strade poderali già esistenti. Tutte le iniziative sono in grado di esprimere una forte capacità di unione di sinergie comuni e soprattutto un forte coordinamento.

cartina